impianto recupero rifiuti
lunedì 4 Marzo 2024

Anche i rifiuti delle strade si possono riciclare: ecco gli impianti per il recupero delle terre da spazzamento del Gruppo Esposito

News

Anche i rifiuti delle strade si possono riciclare: ecco gli impianti per il recupero delle terre da spazzamento del Gruppo Esposito

impianti trattamento rifiuti

Tra le diverse tipologie di rifiuti che possono essere recuperati, le più “inattese” sono forse le terre da spazzamento (EER 200303), ovvero l’insieme di rifiuti raccolti dalle autospazzatrici nelle nostre citta, come foglie, ghiaia, sabbia e ciottoli vari. Ebbene si, questa particolare categoria di rifiuti può essere recuperata e, se opportunamente trattata, diventare anche nuova materia prima.

Il recupero dei rifiuti derivanti dallo spazzamento stradale ha vissuto un positivo incremento nel corso degli ultimi anni, anche e soprattutto grazie alla diffusione di tecnologie innovative dedicate al loro trattamento.

Nello specifico, le quantità avviate a recupero sono passate da 384,3 mila tonnellate/anno del 2018 a 499,3 mila tonnellate/anno del 2023, con continue prospettive di crescita.

Crescita frutto, soprattutto, della diffusione di tecnologie innovative sul territorio nazionale che ne permettono il recupero nei principi di End of Waste, l’approccio circolare che valorizza il rifiuto trasformandolo in una risorsa. “End”, appunto, perché la concezione di rifiuto decade lasciando spazio a quella di prodotto.  

In questo contesto, il Gruppo Esposito è pioniere di questa filosofia e leader in Italia nella progettazione e recupero delle terre da spazzamento, con 11 impianti realizzati sul territorio nazionale che permettono il recupero di oltre 385mila tonnellate all’anno di questi rifiuti.

Si tratta di impianti finalizzati al recupero di materia, per dar vita a nuovi materiali che possono essere reimmessi del ciclo produttivo o prodotti finiti che possono essere commercializzati direttamente sul mercato.

Un esempio concreto è l’innovativa linea ECOLEGO, blocchi componibili e modulari100% sostenibili, realizzati con gli inerti recuperati dal trattamento dei rifiuti dello spazzamento delle strade, che consentono di costruire pareti e manufatti di vario impiego nell’edilizia, nella cantieristica stradale e nell’arredo urbano come, ad esempio, dissuasori, pensiline, panchine, fioriere o box per la raccolta di materiali.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il form e risponderemo ad ogni tua richiesta

    GRUPPO ESPOSITO
    Via Sforzatica, 31
    24040 Lallio (BG)
    Indirizzo e-mail
    info@gruppoesposito.it
    Telefono
    +39 035 510898