• Via Sforzatica 31, 24040 LALLIO (BG)
  • tel. 035 51 08 98
Gruppo Esposito a Ecomondo 2017: le nuove prospettive in Italia e all’estero
23 novembre 2017 - 9:44, by , in NEWS, Comments off


A poco più di una settimana dalla conclusione della fiera internazionale Ecomondo, appuntamento annuale imprescindibile per gli investitori e gli appassionati di nuove tecnologie della green e circular economy, Gruppo Esposito traccia un bilancio positivo: «Siamo soddisfatti della numerosa affluenza al nostro stand», racconta Ezio Esposito, «riscontro del fatto che i nostri impianti per il trattamento dei rifiuti stradali sono ormai riconosciuti come i migliori per tecnologia e qualità dei prodotti ottenuti. Siamo presenti da 10 anni a Ecomondo e solo in Italia abbiamo realizzato 11 impianti di questo tipo: quella di Ecocentro è una tecnologia ben conosciuta e consolidata sul territorio nazionale».

È dai visitatori esteri, infatti, che arrivano le maggiori curiosità per l’eco-tecnologia made in Italy: «Quest’anno ci siamo confrontati con molti interlocutori internazionali, da Spagna, Ucraina, Bielorussia, Cina, Kazakistan, Turchia… L’attenzione per il nostro lavoro è molto alta in questi Paesi perché all’estero non ci sono tecnologie simili ai nostri impianti», osserva Esposito. «Siamo riusciti a presentarci e a creare un rapporto, speriamo di poter concretizzare delle nuove forniture per il futuro».

Dall’Italia come dall’estero molti i visitatori che si sono avvicinati per saperne di più sulla novità progettuale dell’azienda, una tecnologia impiantistica per il recupero e il trattamento dei rifiuti provenienti dalla pulizia delle spiagge, che Esposito intende sperimentare anzitutto sulle coste italiane: «Tra le regioni più interessate senz’altro le Marche, dove stiamo già lavorando per individuare delle aree dove ipotizzare la realizzazione di un impianto, ma anche Abruzzo, Sicilia e Sardegna, un’altra regione molto importante per le possibilità di intervenire su punti diversi del territorio».

 

A conclusione della fiera, quindi, per l’azienda si aprono settimane fitte di appuntamenti in tutta Italia con interlocutori pubblici e privati, per studiare direttamente con gli operatori dell’igiene urbana nuove possibilità di tutela degli ambienti urbani e naturali del nostro Paese.

About author:

Comments are closed here.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi