Scopri tutte le posizioni aperte o invia la tua candidatura spontanea.
Scopri di più
impianti trattamento rifiuti
giovedì 1 Dicembre 2022

Rifiuti urbani: all’Italia servono 30 impianti di trattamento

News

Rifiuti urbani: all’Italia servono 30 impianti di trattamento

impianti recupero rifiuti

Sono 5,8 milioni le tonnellate di rifiuti urbani prodotte in Italia e conferite alle discariche.

L’obiettivo posto dall’UE è di abbattere questo quantitativo del 10% entro il 2035, con la prospettiva negli anni a venire di azzerare la percentuale di rifiuti conferita allo smaltimento, favorendone, invece, il riciclaggio ed il recupero. 

Un obiettivo chiaro, preciso e temporizzato a cui l’Italia è chiamata a rispondere.

La soluzione risiede negli impianti di recupero e trattamento rifiuti, una fonte essenziale per perseguire gli obiettivi di sostenibilità stabiliti dalle direttive europee, nonché uno strumento concreto per promuovere efficacemente l’economia circolare.

Le strutture impiantistiche presenti in Italia però non sono sufficienti. Dallo studio “Rifiuti urbani, fabbisogni impiantistici attuali e al 2035”, realizzato da Utilitalia (la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche), emerge che al Bel Paese servono almeno 30 impianti per il trattamento e recupero dei rifiuti entro il 2035.

Il quadro attuale evidenzia 18 impianti per il trattamento dei rifiuti da spazzamento stradale presenti sul suolo italiano, distribuiti disomogeneaménte tra le regioni (12 al Nord, 4 al Centro e 2 nel Sud) e con forti discrepanze in termini di capacità di recupero: il Nord recupera 288.000 tonnellate di terre da spazzamento, il Centro 95.800, il Sud 63.700 (Dati ISPRA 2020).

Occorre dunque intervenire con investimenti mirati, vedi PNGR, affinché si possa colmare il fabbisogno impiantistico del Paese.

Una delle realtà che ha saputo meglio interpretare questo scenario è il Gruppo Esposito.

Più delle 385 mila tonnellate di terre da spazzamento che ogni anno vengono destinate al processo di trattamento conferiscono negli impianti di trattamento rifiuti del Gruppo Esposito che, con più di 11 impianti progettati per il recupero delle terre da spazzamento, si posiziona come leader in Italia nella progettazione di tecnologie per il trattamento di questa tipologia di rifiuto.

Le soluzioni impiantistiche del Gruppo rappresentano un’eccellenza in termini di tecnologia e innovazione e costruiscono un vero e proprio modello di sviluppo sostenibile in Italia e in Europa. Un riferimento cardine per affrontare con determinazione e consapevolezza questa sfida ambientale.

Scopri tutte le soluzioni del Gruppo Esposito.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il form e risponderemo ad ogni tua richiesta

    GRUPPO ESPOSITO
    Via Sforzatica, 31
    24040 Lallio (BG)
    Indirizzo e-mail
    info@gruppoesposito.it
    Telefono
    +39 035 510898